SOLOPRENEUR: Self-Employability in Remote Regions of Europe

Costruire la tua visione imprenditoriale


COU_10_IT  

 Title
Costruire la tua visione imprenditoriale

 Keywords
Lo sguardo strategico, infobesity, kaizen, Ciclo di Deming, strategic watch initiative, Strategic watch cycle, strategic and business intelligence process, business intelligence tools

 Author
MAPTIC

 Languages
Italian

 Objectives/goals
Obiettivo del corso è quello di illustrarti i concetti di: • Sguardo (osservazione) imprenditoriale • Analizzare e scegliere i tool di osservazione che più fanno al caso tuo


 Description
Il corso si prefigge di essere un portale d’accesso ai processi di business intelligence collegati all’imprenditorialità.

 Contents in bullet points
Unit 1: L’osservazione strategica Unit 2: Sfide e processi della business intelligence Unit 3: Scegli il tuo strumento di osservazione


 Contents


 Dai senso alla tua “osservazione imprenditoriale”

L’osservazione strategica


  Definere l’osservazione strategica

Osservazione strategica “Quel processo attraverso cui l’organizzazione riesce ad anticipare i segnali deboli  del suo ambiente investendo pensiero creativo e grande capacità analitica“ LESCA (1994)

Osservazione strategica = Visione chiara + Flessibilità + Percorribilità del progetto

Approccio prospettivo > Reazione > Anticipo

Molteplici tipologie di orologi strategici → Orientano la strategia globale

TIPI DI OSSERVAZIONI:

✔Scientifico e Tecnologico
✔Normativo e legale
✔Public Image e Corporate reputation
✔Finanziario e competitivo
✔Settoriale, strategico ed ambientale


  Definirne il significato strategico

La legittimità delle nostre osservazioni è spesso limitata da:

- Sovraccarico di input

- Interferenza dell’ambiente, cd “rumore”

 

Quali sono I rimedi più efficaci?

❏Analizza e comprendi le tue capacità di analisi critica
❏Adatta e migliora
❏Allarga il profilo degli orizzonti

Tools e metodi per il miglioramento continuo:

 

1.Raccogli più informazioni che puoi e opera una selezione per grado di coerenza e vicinanza ai tuoi interessi (investi in sessioni di Brainstorming ad esempio etc.)
2.Analizza e valuta il contesto dove opera l’impresa
3.Ragiona per causa-effetto
4.Aiutati nel decision making
5.Studia le tecniche più raffinate di problem solving
6.Reduci al massimo le tue fonti di spreco
7.Gestisci la qualità di output e processi
8.Pianifica e tieni traccia delle tue tasks
9.Visualizza i processi
10.Ottimizza il tuo lavoro

Focalizzati sull’ottimizzazione continua dei tuoi processi: CICLO DI DEMING

 

Step 1: PIANIFICA = Cosa necessita di miglioramento?

Step 2: AGISCI = Scegli gli indicatori più significative di miglioramento e assicurati che ogni tua azione provenga da una base oggettiva di valutazione

Step  3: CONTROLLA = Ossia, misura lo scostamento dai dati preventivati rispetto quello reali

Step 4: RIPROGRAMMA E AGISCI DI NUOVO  

 

Controlla > Aggiusta la mira > Programma

❏Confrontati e ascolta
 
 

L’etica organizzativa:

 Leadership = Visione + Mission + Valori + Obiettivi + Strategia

âť‘Ottima conoscenza di se stessi e delle proprie potenzialità (diagnosi interna e interpersonale)
âť‘Ottima conoscenza dell’ambiente (diagnosi esterna): SWOT, Ciclo di Deming, etc.
âť‘Cultura della sostenibilità = agire per un bene comune e condiviso

 Ratio economica e progresso sociale

 

L’etica organizzativa:

Sicurezza e Trasparenza

 

Indaga la cultura della responsabilità all’interno della tua organizzazione

Processare e valutare le informazioni disponibili:

→ Organizzare + Ricercare + Inseguire + Analizzare + Valutare

 

L’information strategic intelligence approach coinvolge pienamente la figura dell’imprenditore in tutto e per tutto nel processo gestionale di ottimizzazione dei processi.

Alcuni principi guida da seguire

1.Definire e identificare

→ Guarda alle migliori risorse tecnologiche coerenti al tuo scopo

 

2.Colleziona e processa dati strategici

→ Segui tutto il processo di vendita e le dinamiche che portano i clienti ad interessarsi alla tua offerta

 

3.Osserva e analizza

      → Disponi già di un information management software?

 

4. Comunica e dissemina

→ fa che I risultati della tua ricerca siano accessibili

 

Cosa monitorare quindi? Ecco un paio di parametri guida:

Costi

Grado di specificità

Funzione di appartenenza

Tipo di fonte processata

 

Strategic intelligence of information   “Una capacità individuale come collettiva di comprendere e risolvere problematiche legate all’acquisizione di dati cruciali e alla trasformazione di informazioni in conoscenza operativa“

4 key steps per stabilire un efficace information watch

 

➢Guarda alla tua strategia e al tuo target
➢Preserva l’ambiente di cui fai parte
➢Affidati solo ad informazioni verificabili

Il discorso può variare da territorio in territorio ma anche da ambiente ad ambiente – quindi da contesto a contesto (macro ambiente e micro ambiente). Tieni sempre conto di dove sei collocato in quello specifico momento e di quali sono i perimetri della tua analisi.



Sfide e processi della business intelligence


  Quali problematiche?

ANTICIPARE + AGIRE + INNOVARE

✔ANTICIPARE i cambiamenti
âś”MONITORARE l’ambiente
âś”AGIRE sull’ambiente
✔INNOVARE nel suo dominio
✔AUMENTARE la propria performance
✔OTTIMIZZARE il ROI


  Analizza il business intelligence process

Le fasi del marketing watch 

 
 

1. Targeting/Strategy: Che cosa guardare?

2. Approvvigionamento: Tolls e canali di osservazione in base a quello che il target

3. Selezione delle informazioni: Opinioni, studi, ricerche…

4. Sintesi: Arrivare al “dunque”

5. Disseminazione: Rendi l’informazione accessibile a chiunque ne abbia diritto

 
 
 
 
 
 
 

Analizza il business intelligence process

 


Scegli I tuoi canali di osservazione


  Criteri di maggiore criticità



  Scegli I tuoi canali di osservazione